Homepage Intersauna

Bagno Turco: i benefici

Perché il vapore fa bene?


Il bagno turco, utilizzato da secoli per rilassarsi, è un trattamento simile alla sauna, ma più delicato.

Conosciuto fin dai tempi più remoti, il bagno sudorifero a vapore, detto bagno turco, apparteneva alla stessa antichissima tradizione dei "bagni purificatori".


Ma da che cosa si differenzia dalla sauna?


Il bagno turco è un'applicazione idrica sotto forma di vapore caldo; sostanzialmente si effettua in un ambiente isolato e impermeabilizzato in cui si è avvolti da una nuvola di vapore saturo alla temperatura di 45° - 50° C, mentre la sauna è essenzialmente secca.

 

Essendo la temperatura meno elevata rispetto a quella all'interno della sauna, la permanenza nel bagno turco può protrarsi più a lungo, anche se sono le esigenze e le preferenze personali a fare da riferimento. Per quanto riguarda le modalità di svolgimento, queste sono del tutto simile a quelle della sauna.

 

Anche il bagno turco per le sue proprietà è una delle migliori terapie per combattere tensioni, stress quotidiani, acne, dermatiti e produce effetti rilassanti.

 

Infatti, la dilatazione dei pori provocata dal calore facilita la penetrazione del vapore e permette all'epidermide di liberarsi di tutte le impurità acquistando luminosità, elasticità e morbidezza.

 

Un particolare interessante: mentre la sauna è assolutamente controindicata in caso di raffreddori e influenza, un solo passaggio nel bagno turco può essere di grande aiuto per disturbi respiratori.